Vai ai contenuti | Vai al campo di ricerca | Vai al menù principale

Home Apennines and Nature Bike paths in the Parks

Bike paths in the Parks

Two wheel enthusiasts have the new chance to practice their favorite sport in an uncontaminated environment.  All they need to do is get on a mountain bike or in some cases even on a standard bike and venture out along the 10 bike paths which run through nine regional parks and one nature reserve, from Piacenza to Romagna: the Regional Park of Stirone and of Piacenziano, the Regional Taro River Park, Boschi di Carrega Regional Park, Sassi di Roccamalatina Regional Park, Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa Regional Park, Monte Sole Historical Regional Park, Monteveglio Abbey Regional Park, Vena del Gesso romagnola Regional Park, Regional Trebbia River Park, and the Nature Reserve of the detention basin of the Secchia River.

 

 

The various itineraries allow visitors to enjoy the amazing landscapes that rise and fall among hills and plains and to discover, besides the natural and environmental beauty of this area, the local historic and architectonic wonders, visitor's centers, museums and the CRAS (wildlife rescue centers) located along these routes.

 

Lasting a half or full day, the bike paths can be done by any biking fan, even cyclists who are not so advanced as the paths include various levels of difficulty.

 

An online technical sheet provides all of the information necessary on the length, incline, difficulty, duration, cultural and environmental destinations and useful numbers for each path.

 

But that's not all.  The itineraries can also be reached by train. A specific "outside the park" marker shows the nearest train station from which excursionists can reach the entrance to the parks and the beginning of the bike paths.  This train-bike transportation is made possible by Trenitalia which has made trains available that have a specific bike transport area which costs just a little bit more than a regular ticket.

 

All of the paths inside the parks are clearly marked thanks to a series of specific signs (download the PDF) as well as visitor's centers along the way.

 

And before even going on the path, those interested should check out the informative material available for each itinerary.  The guide “Bike Paths in the Parks - Guide to the bike itineraries in the protected areas of Emilia-Romagna" – curated by Sandro Bassi, a journalist and environmental-excursionists guide of the Emilia-Romagna Region - explains every single itinerary with maps, topographic elements useful for orienting oneself, technical information, elevation profiles and recommendations of things not to be missed.  The brochure is on sale at major bookstores, online at the regional map archives and at the visitor's centers in the parks for €13.

 

There is also a foldable guide that can be downloaded as a PDF or picked up free of charge at the visitor's centers which is a smaller version that briefly describes the paths and the parks involved as well as useful advice and safety tips.

 

Also available for excursions are the Road Maps, very practical A4 sheets folded in thirds, which are free online and at the visitor's centers and can be taken along while riding.  Each road map for each path has a map, elevation profile and a technical sheet.

 

Useful Links

The 10 itineraries

10 percorsi ciclabili che corrono all’interno di nove parchi regionali e di una riserva naturale, dal Piacentino alla Romagna: Parco regionale dello Stirone e del Piacenziano, Parco fluviale regionale del Taro, Parco regionale dei Boschi di Carrega, Parco regionale dei Sassi di Roccamalatina, Parco regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa, Parco storico regionale di Monte Sole, Parco regionale Abbazia di Monteveglio, Parco regionale Vena del Gesso romagnola, Parco regionale fluviale del Trebbia, Riserva naturale orientata Cassa di espansione del fiume Secchia.

 

 

I diversi itinerari permettono di godere di stupendi paesaggi che si inerpicano tra colline e pianura e di scoprire accanto alle bellezze naturalistiche e ambientali le vestigia storiche e architettoniche, i centri visita, i musei del territorio e i Centri Recupero Animali Selvatici (CRAS) disseminati lungo i percorsi.


Percorribili a tappe di una o in mezza giornata, le ciclovie sono indicate per tutti gli appassionati della bicicletta, anche per i ciclisti meno esperti. I tracciati presentano infatti diversi gradi di difficoltà.

 

Una scheda tecnica online fornisce tutte le informazioni necessarie su lunghezza, dislivello, grado difficoltà, tempi di percorrenza, mete culturali e ambientali, recapiti utili.

 

Ma le opportunità non finiscono qui. I percorsi possono essere infatti raggiunti anche con il treno. Una segnaletica specifica “fuori parco” indica la stazione ferroviaria più vicina dalla quale gli escursionisti possono facilmente arrivare alle porte dell’area protetta e quindi all’inizio della ciclabile. L'intermodalità treno-bici è resa possibile da Trenitalia che mette a disposizione treni con carrozze dedicate al trasporto bici pagando un piccolo supplemento.

 

L’intero tracciato interno alle aree protette è chiaramente individuabile grazie a un’apposita segnaletica coordinata (scarica il PDF) e completato da una serie di strutture a servizio dei visitatori.

 

E prima di intraprendere l’escursione, si può dare anche un’occhiata al materiale informativo predisposto a corredo dei percorsi. La guida “Ciclovie dei Parchi- Guida agli itinerari ciclabili nelle aree protette dell’Emilia-Romagna" – a cura di Sandro Bassi, giornalista e guida ambientale-escursionistica della Regione Emilia-Romagna - illustra ogni singolo itinerario completo di cartografia, elementi topografici utili per orientarsi, scheda tecnica, specchietto altimetrico e segnalazione dei luoghi da non perdere. L’opuscolo è in vendita presso le principali librerie, sull’archivio cartografico regionale e presso i centri visita delle aree protette al prezzo di 13 Euro.

 

C’è anche un pieghevole, scaricabile in PDF e distribuito gratuitamente presso i centri visita, di fatto “una guida in versione ridotta” che descrive brevemente i percorsi e le aree protette coinvolte oltre a fornire qualche consiglio utile e suggerimenti su assistenza e sicurezza stradale.

 

A disposizione dell’escursionista ci sono infine le Road Map, pratici fogli in formato A4 a tre ante, gratuiti online e presso i centri visita, da portare con sé lungo l’itinerario. Ciascuna road map, una per percorso, è dotata di cartografia, specchietto altimetrico e scheda tecnica.

 

Link utili

I percorsi dei 10 itinerari

Scopri la mappa e le indicazioni GPS!

Pagine web dedicate alle Ciclovie dei Parchi

 

Opportunità, escursioni e visite guidate nel verde

 

" href="http://

Gli amanti delle due ruote hanno a disposizione allettanti opportunità per praticare il loro sport preferito in un ambiente incontaminato. Basta salire in sella alla mountain bike o in alcuni casi solo su una normale bicicletta e avventurarsi, si fa per dire, lungo i 10 percorsi ciclabili che corrono all’interno di nove parchi regionali e di una riserva naturale, dal Piacentino alla Romagna: Parco regionale dello Stirone e del Piacenziano, Parco fluviale regionale del Taro, Parco regionale dei Boschi di Carrega, Parco regionale dei Sassi di Roccamalatina, Parco regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa, Parco storico regionale di Monte Sole, Parco regionale Abbazia di Monteveglio, Parco regionale Vena del Gesso romagnola, Parco regionale fluviale del Trebbia, Riserva naturale orientata Cassa di espansione del fiume Secchia.

 

 

I diversi itinerari permettono di godere di stupendi paesaggi che si inerpicano tra colline e pianura e di scoprire accanto alle bellezze naturalistiche e ambientali le vestigia storiche e architettoniche, i centri visita, i musei del territorio e i Centri Recupero Animali Selvatici (CRAS) disseminati lungo i percorsi.


Percorribili a tappe di una o in mezza giornata, le ciclovie sono indicate per tutti gli appassionati della bicicletta, anche per i ciclisti meno esperti. I tracciati presentano infatti diversi gradi di difficoltà.

 

Una scheda tecnica online fornisce tutte le informazioni necessarie su lunghezza, dislivello, grado difficoltà, tempi di percorrenza, mete culturali e ambientali, recapiti utili.

 

Ma le opportunità non finiscono qui. I percorsi possono essere infatti raggiunti anche con il treno. Una segnaletica specifica “fuori parco” indica la stazione ferroviaria più vicina dalla quale gli escursionisti possono facilmente arrivare alle porte dell’area protetta e quindi all’inizio della ciclabile. L'intermodalità treno-bici è resa possibile da Trenitalia che mette a disposizione treni con carrozze dedicate al trasporto bici pagando un piccolo supplemento.

 

L’intero tracciato interno alle aree protette è chiaramente individuabile grazie a un’apposita segnaletica coordinata (scarica il PDF) e completato da una serie di strutture a servizio dei visitatori.

 

E prima di intraprendere l’escursione, si può dare anche un’occhiata al materiale informativo predisposto a corredo dei percorsi. La guida “Ciclovie dei Parchi- Guida agli itinerari ciclabili nelle aree protette dell’Emilia-Romagna" – a cura di Sandro Bassi, giornalista e guida ambientale-escursionistica della Regione Emilia-Romagna - illustra ogni singolo itinerario completo di cartografia, elementi topografici utili per orientarsi, scheda tecnica, specchietto altimetrico e segnalazione dei luoghi da non perdere. L’opuscolo è in vendita presso le principali librerie, sull’archivio cartografico regionale e presso i centri visita delle aree protette al prezzo di 13 Euro.

 

C’è anche un pieghevole, scaricabile in PDF e distribuito gratuitamente presso i centri visita, di fatto “una guida in versione ridotta” che descrive brevemente i percorsi e le aree protette coinvolte oltre a fornire qualche consiglio utile e suggerimenti su assistenza e sicurezza stradale.

 

A disposizione dell’escursionista ci sono infine le Road Map, pratici fogli in formato A4 a tre ante, gratuiti online e presso i centri visita, da portare con sé lungo l’itinerario. Ciascuna road map, una per percorso, è dotata di cartografia, specchietto altimetrico e scheda tecnica.

 

Link utili

I percorsi dei 10 itinerari

Scopri la mappa e le indicazioni GPS!

Pagine web dedicate alle Ciclovie dei Parchi

 

Opportunità, escursioni e visite guidate nel verde

 

">See the map and the GPS coordinates!

 

Web pages dedicated to the Bike Paths in the Parks

 

Last modified Apr 18, 2018

Document Actions

Emilia Romagna Welcome (EN)

Apennines map

Experiences

Suggestions, ideas and activities
expositions, art, flavors and fun.